Marijuana Park, arresti a Piazza Armerina per traffico di droga

Ancora in corso una imponente operazione di arresto e perquisizione per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti a Piazza Armerina. Protagonisti diversi giovani autoctoni ed extracomunitari ospiti nelle diverse strutture ricettive per immigrati proprio nella nostra Città. La Villa Garibaldi era divenuta ormai un "mercato all'aperto" per lo spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto hashish e marijuana. Un parco interamente monopolizzato dai malviventi per il loro traffico illegale e presidiato continuamente e quotidianamente da extracomunitari e giovani malviventi piazzesi. L'operazione Marijuana Park, che in queste ore è ancora in corso, è condotta dalla Squadra Mobile di Enna e dal Commissariato di Piazza Armerina, il risultato di una lunga e complessa attività investigativa coordinata dalle due Procure di Enna e Caltanissetta. Ulteriori dettagli verranno comunicati dopo la conferenza stampa che si terrà presso l'Auditorium di Palazzo di Giustizia oggi 24 ottobre alle 12.30. Possiamo dire che con questa operazione di oggi è stata debellata dalla Polizia di Stata una fiorente attività di spaccio che ormai da anni interessava principalmente la Villa Garibaldi di Piazza Armerina, dove chiunque recandovisi poteva acquistare in tutta tranquillità la droga di cui necessitava. Lo spaccio si verificava anche nei pressi di scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile.