Tudisco: "Non comprendo la reazione scomposta di Cammarata"

L'ex candidato a sindaco Fabrizio Tudisco si pronuncia in merito all'esito del ricorso al Cga di Filippo Miroddi  del 20 giugno scorso : "Non comprendo la reazione scomposta che ha avuto Nino Cammarata quando ha appreso la notizia. Miroddi ha semplicemente esercitato un suo diritto e Cammarata avrebbe dovuto prenderne atto e confidare nella valutazione dei giudici. Sembra invece che più di avere voglia di verità ne abbia paura, non dimostra maturità politica". Pe reazione scomposta il prof. Fabrizio Tudisco si riferisce alla frenetica attività su un social come Facebook, divenuto oramai luogo esclusivo di comunicati politici, dove sindaco e supporters hanno tentato di mandare messaggi fuorvianti cercando di convincere che il ricorso non fosse stato ammesso alla verifica, nonché foto condivise in pose vittoriose quasi a voler ostentare una goffa sicurezza che purtroppo non c'è. Tudisco non fa mistero di aver ripreso un dialogo politico di apertura nei confronti di Filippo Miroddi, da cui solo un numero esiguo di voti, 64, lo separa e con il quale c'era stato in precedenza un forte contrasto. Sull'esito finale del ricorso non si sente di fare un pronostico, mostrando una certa cautela, ma su un punto è assolutamente certo "L'ordinanza con la quale il Cga ha ritenuto che le schede elettorali contestate dall'ex sindaco Filippo Miroddi debbano essere esibite il 25 settembre, allude certamente al fatto che questo organo di giustizia ritiene e ha giudicato valido da parte di Miroddi il recupero delle 125 schede contestate nell'ambito delle 400 dichiarate nulle. " Se nel corso della verifica, ammessa dal Cga e fissata per il 25 settembre, si dovessero trovare effettivamente i 28 voti, per Miroddi ingiustamente annullati, il finale della storia appare chiarissimo, si tornerà indietro di un anno e si procederà al ballottaggio tra Miroddi e Di Carlo, terminando così l'avventura politica di Nino Cammarata. In città non si discute di altro, si parla già di schieramenti politici, molti i dubbi per gli ultimi sviluppi in campo regionale e locale, in tanti si chiedono quali saranno preventivamente le mosse politiche dell'avv. Mauro Di Carlo, se procederà nei prossimi giorni a ritessere le fila del suo schieramento e a far risentire la sua voce. O se prudentemente l'ex candidato Di Carlo abbia deciso di aspettare l'esito del secondo step al Cga. Ma intanto...il tempo vola.

Raffaella Motta